Stefania Cordeddu

Con il Decreto Direttoriale n. 1/II/2015 del 22.12.2014, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha reso pubblico il riparto dei finanziamenti a favore delle regioni riguardanti l’attività di formazione nell’esercizio dell’apprendistato, concernente l’annualità 2014.

Il medesimo Ministero precisa che per l’annualità 2014 sono destinati euro 100.000.000,00 per il finanziamento delle attività di formazione nell’esercizio dell’apprendistato.

Il 50% di tale somma sarà destinato in via prioritaria all’apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere. Tali somme sono poste a carico del Fondo sociale per l’occupazione e la formazione.

Come vengono ripartite le risorse esposte?

  • Le risorse vengono ripartite tra le regioni e le provincie autonome di Bolzano e Trento:
      • Per il 65% sulla base degli apprendisti assunti;
      • Per il 35% sulla base degli apprendisti formati;

entrambi calcolati sulla media nel triennio 2011-2013 e prevedendo un limite massimo di euro 516.000,00 per ciascuna amministrazione.

  • Una quota fino al 10% del totale delle risorse può essere utilizzata per il finanziamento di azioni di sistema e di accompagnamento collegate all’attività formativa in apprendistato non coperte da altri finanziamenti di origine nazionale o comunitaria.

Come si articola la procedura?

  • Una volta trasmessa copia del citato decreto alle amministrazioni interessate, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali procedere al trasferimento delle risorse.
  • Entro 24 mesi dalla data di trasferimento delle risorse, le regioni comunicano al Ministeri estremi ed importi degli impegni assunti con atti vincolanti riferiti alle risorse trasferite.
  • Al fine di monitorare l’avanzamento delle attività formative nell’esercizio dell’apprendistato, ciascuna regione e provincia autonoma predispone un rapporto annuale di attuazione da inviare allo stesso Ministero.
  • La trasmissione dei rapporti di monitoraggio costituisce condizione ai fini dei trasferimenti di risorse relativi alle annualità successive.
Annunci