Se un litro al giorno vi sembra poco. Quel buonismo dei giudici del lavoro da non tradurre in inglese

Posted by

Spesso i giudici del lavoro vengono tirati per la giacca, e utilizzati per smascherare le colpe di altri – del legislatore, prima di tutti – per le pessime condizioni in cui versa il nostro diritto del lavoro. Leggi scritte in maniera sibillina, difficile da comprendere anche per gli operatori più smaliziati, vengono portate in Tribunale, e quando il giudice si sobbarca il difficile onere di interpretarle, tutti sono pronti a saltargli addosso, accusandolo di aver deciso, nel migliore dei casi, in modo parziale e prevenuto.
Questo è quello che accade molto spesso. Ci sono poi alcuni casi dove i giudici non hanno un compito arduo di fronte, devono limitarsi a riconoscere un fatto ed applicare norme chiare e semplici. Ma si rifiutano di farlo.

E’ quanto accaduto nell’incredibile vicenda del lavoratore calabrese, sorpreso a rubare il vino nel supermercato dove lavorava.

Secondo la corte d’appello competente, confortata dalla cassazione, se un dipendente ruba per bere, non è un vero furto, al limite è un “furto d’uso” o un “consumo di vino”. Ma ancora, se quel dipendente beve “soltanto” un litro al giorno, il fatto non è poi tanto grave. E, per finire, se quel dipendente ha problemi personali, il datore di lavoro non può pretendere di fare finta di niente: deve avere pazienza e indulgenza.

Si parla tanto di norme del lavoro tradotte in inglese; speriamo che a qualcuno non venga in mente di tradurre in inglese questa decisione, perché ne parlerebbero i telegiornali di mezza Europa.

Per fortuna, direbbe qualcuno, che sta per arrivare il Jobs Act. In parte è vero: in un caso del genere, la decisione sarebbe stata la stessa, ma almeno i danni sarebbero stati contenuti (Essendo accertato il fatto, sarebbe scattata solo la tutela risarcitoria).

E’ una consolazione, tuttavia, molto teorica, perché il Jobs Act, quando sarà approvato, ci metterà anni prima di entrare in pieno nel mercato, per l’assurda delimitazione della sua portata solo ai nuovi assunti.
Nell’attesa che la riforma entri a regime, potremo tutti consolarci con un bel cartone di vino rubato al supermercato: se ci prendono, potremo dire che è un furto d’uso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...