Stefania Cordeddu

Con il messaggio del 19.02. 14 n. 2668, l’INPS fornisce le istruzioni per la presentazione delle domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, per i lavoratori che hanno maturato i requisiti agevolati per l’accesso al trattamento pensionistico.
La domanda va presentata entro il 31.03.14 per i lavoratori che hanno maturato i predetti requisiti agevolati dal 1.01.13 al 31.12.13.
I beneficiari, sono:
• i lavoratori impiegati in mansioni particolarmente usuranti;
• i lavoratori notturni o a turni;
• i lavoratori addetti alla c.d. “linea catena”;
• conducenti di veicoli adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo.
I lavoratori impiegati in mansioni particolarmente usuranti o i lavoratori notturni che prestano attività per tutto l’anno lavorativo, i lavoratori notturni o a turno, impiegati per un numero di giorni lavorativi superiore a 78 all’anno, devono essere in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 35 anni, e se lavoratori dipendenti un’età minima di 61 anni e 3 mesi, invece se lavoratore autonomo, un’età minima di 62 anni e 3 mesi.
Lavoratori notturni o a turno occupati per un numero di giorni lavorativi da 64 a 71 all’anno devono essere in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 35 anni e, se lavoratori dipendenti, un’età minima di 63 anni e 3 mesi, mentre se lavoratori autonomi un’età minima di 64 anni e 3 mesi; per gli occupati da 72 a 77 giorni all’anno a parità di possesso di anzianità contributiva è richiesta per i lavoratori dipendenti un’età minima di 62 anni e 3 mesi e per i lavoratori autonomi una età minima di 63 anni e 3 mesi.
Da quando decorre il beneficio?
Il comma 17 bis dell’art. 24 L. n. 214/2011 dispone che ai trattamenti pensionistici da liquidare ai lavoratori destinati al beneficio in esame si applicano le finestre mobili, per cui la prima decorrenza utile è fissata:
• trascorsi 12 mesi dalla data di maturazione dei requisiti, per coloro che accedono al trattamento pensionistico a carico di una delle gestioni dei lavoratori dipendenti;
• trascorsi 18 mesi dal perfezionamento dei requisiti, per i lavoratori che accedono al trattamento pensionistico a carico della gestione speciale dei lavoratori autonomi.
I requisiti della domanda.
La domanda di accesso al beneficio deve essere presentata alla competente struttura dell’INPS e deve riportare tutte le informazioni che sono considerate, per legge, condizioni necessarie ai fini della procedibilità dell’istanza, cioè deve:
• indicare la volontà di avvalersi, per l’accesso al pensionamento di tale beneficio;
• specificare i periodi per i quali è stata svolta ciascuna delle attività considerate come particolarmente faticose e pesanti;
• in caso di lavoro notturno dovranno essere indicate anche il numero delle notti per ciascun anno.
I datori di lavoro, per consentire la verifica dei requisiti dovranno trasmettere all’Ufficio I Pensioni della Direzione Centrale Previdenza, la seguente documentazione:
• certificato attestante lo svolgimento e la durata delle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti svolte dal dipendente in relazione alle diverse tipologie previste dalla legge;
• modello PA04 in forma cartacea che dovrà essere inviato telematicamente.
In esito alla domanda l’ente previdenziale comunica al lavoratore interessato, entro il 30.10.2014:
• l’accoglimento della domanda, con indicazione della prima decorrenza utile del trattamento pensionistico, se accertato i requisiti relativi allo svolgimento delle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti e se verificato la sussistenza della copertura finanziaria;
• l’accertamento del possesso dei requisiti relativi allo svolgimento delle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti, con differimento della decorrenza del trattamento pensionistico in ragione dell’insufficiente copertura finanziaria. In tal caso la prima data utile per l’accesso al pensionamento viene indicata con successiva comunicazione ;
• rigetto della domanda. Qualora sia accertato il mancato possesso dei requisiti relativi allo svolgimento delle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti.

Riferimenti: Messaggio INPS n. 2668/2014 e n. 876/2013, n. 21266/2012, n. 22647/2011; D.L. n. 67/2011, modificato dalla L. n.214/2011; L. n. 122/2010; D. Lgs. n. 67/2011.

Annunci